Il B-52 sta diventando un camion di armi intelligenti terrificantemente intelligente

Tyler Rogoway 02/27/2018. 23 comments
B-52s Munitions Bombers Editor's Picks

Il B-52 è stato in grado di trasportare armi intelligenti solo sui suoi tralicci esterni, con le sue armi interne relegate al nucleare e bombe stupide , così come alcuni vecchi missili cruise. Ora, l'iconica Stratofortress, di 60 anni, sta finalmente ottenendo un nuovo rack per armi rotanti "intelligenti" e altri aggiornamenti che raddoppieranno il suo pugno di armi intelligenti.

Potresti dire che il B-52 la baia di armi vuote è stata la proprietà più sottoutilizzata di tutta l'USAF. Anche se l'utilità del B-52 si è trasformata nel corso dei decenni (da un'opzione di interdizione nucleare, a un bombardiere da tappeto, a un vettore di missili da crociera nucleare, a una portaerei da crociera convenzionale, a una bomba intelligente, a una piattaforma di supporto aereo di precisione ) il ventre cavernoso del grande bombardiere è diventato sempre più un ripensamento vuoto.

Pur avendo il B-52 portato le sue bombe intelligenti sui suoi grandi piloni di armi interni non l'ha tenuto fuori dalla battaglia, questa configurazione ha danneggiato il carburante e il raggio d'azione del behemoth e ha lasciato un grande potenziale sul tavolo, specialmente in un'epoca di guerra anti-accesso e armi avanzate di stallo.

Per quasi un decennio e mezzo, i B-52H dell'USAF hanno consegnato Munizioni a attacco diretto con guida GPS e bombe a guida laser dai loro posatoi alti sopra le montagne Hindu Kush e dai deserti della Mesopotamia, fungendo da navi arsenali per le forze di terra a decine di migliaia di piedi più in basso. E in quasi tutte queste missioni le loro pance erano vuote.

Le baie e gli scaffali di armi interni del B-52 non sono mai stati cablati per munizioni moderne. L'importantissimo sistema di interconnessione elettrica 1760 per aeromobili / negozi, che consente all'equipaggio di programmare armi moderne in volo, è arrivato molto tempo dopo che anche i missili da crociera con missaggio a lancio aereo AG-86 della B-52s sono stati messi in servizio. Questo finalmente sta cambiando, con un programma chiamato "1760 Internal Weapons Bay Upgrade".

Questo aggiornamento vedrà i vecchi missili cruise cruise del B-52H ricostruiti e ricablati su 1760 standard di interfaccia per bus dati. Questi rack di armi rotanti rivitalizzati sono chiamati Lanciatori rotanti convenzionali (CRL) e sono attualmente in fase di test con il 419th Flight Test Squadron di Edwards AFB.

Durante la prima fase di questo aggiornamento, il Launcher rotativo convenzionale sarà in grado di contenere 24 GBU-38 JDAM da 500 libbre o un enorme 20 dei JDAM GBU-31 da 2.000 lb. I JDAM laser guidati e altre bombe intelligenti a gravità e planata seguiranno poco dopo. Eppure le armi a corto raggio non saranno l'unica pretesa del CRL per combattere la fama. Presto, il lanciatore sarà in grado di lanciare pallottole di armi stand-off come il missile stazionario AGM-158 Joint Air-to-Surface Standoff Missile (JASSM) e il Minettile Air Launched Decoy Jammers (MALD-J) . Ciò significa che un singolo B-52H potrebbe volare per migliaia di miglia in tutto il mondo, avvicinarsi al bordo esterno delle difese aeree di un nemico e scatenare una raffica di missili cruise e richiami da crociera intelligenti, quindi tornare indietro per tornare indietro basare per più armi e un nuovo equipaggio.

Pensa ad un'aeronautica kamikaze molto intelligente in una scatola, o, beh, a una bomba.

Tale capacità dà credito al fatto che le armi avanzate di stallo possono prendere il posto di costose piattaforme con equipaggio quando si tratta dei primi giorni di guerra contro un nemico credibile. Questa mentalità è in crescita dagli anni '70 e il B-52 si sta ora trasformando in flessibile nave arsenale che è stata proposta in varie forme nel corso degli anni. Eppure, anche con una forza con equipaggio che spinge un attacco nello spazio aereo nemico altamente difeso, il B-52 potrebbe riempire la pancia e le punte esterne con gocce di MALD-Js, fondamentalmente agendo come una nave madre per una falsa forza d'invasione aerea, una che distrarrà , interrompe e rende cieco il nemico dal rilevare la vera forza d'attacco.

Il team USAF e Boeing dietro al BUFF (Big Ugly Fat Fucker è il soprannome umile del B-52) upgrade delle armi dice che presto un singolo Launcher rotativo convenzionale sarà in grado di contenere più tipi di munizioni, il che consentirà ai pianificatori della missione e agli armatori di scegli il perfetto cocktail di armi per una determinata missione o set di obiettivi. Ad esempio, un B-52H assegnato per chiudere le funzioni di supporto aereo può avere il suo CRL caricato un terzo pieno di JDAM laser da 500 libbre, un terzo pieno di 1.000 JDAM grandi e il resto pieno di letali Armi fusibili con sensore CBU-105 .

In futuro, un B-52 assegnato a bersagli di guerra anti-nave / littorale potrebbe sfoggiare un mezzo rack di JASSM furtivi, per colpire strutture portuali chiave, mentre l'altra metà è piena del cugino missilistico anti-nave furtivo di JASSM, il Missile a lungo raggio anti-nave (LRASM) , utilizzato per colpire le navi a guardia del porto stesso. Fondamentalmente, una manciata di B-52 caricati in questo modo potrebbe distruggere le strutture strategiche del porto del nemico e le navi da combattimento vicine senza neanche mai viaggiare nel raggio delle difese aeree nemiche.

Oltre all'aggiornamento delle armi per i B-52, i BUFF avranno anche un nuovo sistema di comunicazioni satellitari e di collegamento dati noto come Combat Network Communications Technology, o CONECT in breve. Questo sistema consentirà agli equipaggi B-52 di ottenere aggiornamenti di missione e ordini dettagliati di re-tasking mentre sono già in viaggio verso i loro obiettivi. Questo renderà il B-52 un sistema d'arma tattico reattivo invece che più strategico. CONECT sarà inoltre abbinato a un nuovo software di pianificazione delle missioni basato su Windows e all'interfaccia per l'equipaggio da utilizzare in modo da poter riprogrammare le missioni in tempo reale sulla base di nuove informazioni di targeting o minacce inviate tramite CONECT o raccolte da loro e sensori di terze parti.

Un tale sistema renderà i BUFF più mortali molto più efficaci in un moderno spazio di battaglia "netcentric". Ad esempio, prendiamo la suddetta missione in cui un volo di B-52 ha il compito di eliminare le strutture portuali di un nemico e le navi che lo custodiscono come esempio. Dato che i B-52 sono a cinque ore dai loro punti di lancio, radar, segnali e immagini raccolti da un velivolo senza pilota ad alta altitudine Long-Endurance, orbitanti a 70.000 piedi e 100 miglia dalla porta in questione, rilevano una corda di navi che lasciano il porto e le classifica come combattenti di superficie nemici. I comandanti a terra ricevono questi dati e immediatamente ri-attivano i B-52 in entrata per attaccare la flottiglia, non la porta a priorità più bassa che ora è vuota.

I B-52 possono continuamente ricevere aggiornamenti dagli UAV ad alta quota e le coordinate della flottiglia in modo che possano riprogrammare i loro missili anti-nave LRASM. Nel momento in cui i B-52 arrivano entro il raggio di lancio, la formazione navale nemica è ora a 120 miglia a sud rispetto al porto originariamente preso di mira. Un altro porto nemico si trova ora a una distanza di navigazione più ravvicinata dalla flottiglia nemica, ei comandanti sul campo pensano che una di queste navi nemiche che possono ancora fare a modo loro una volta che i LRASM hanno fatto il loro lavoro proveranno ad entrare in quella porta per sicurezza e riparazioni . Di conseguenza, i B-52 hanno l'ordine di retargetare i loro JASSM su un lungo ponte che attraversa l'ingresso stretto in questo porto nella speranza di negare l'ingresso di queste navi nemiche. Questo lascerà anche loro delle paperelle per gli attacchi successivi.

A poche centinaia di miglia dai loro nuovi bersagli, ora molto a sud rispetto alla porta originariamente mirata, i B-52 ricevono le coordinate finali dal UAV stealth e dai sistemi spaziali che stanno monitorando la flottiglia. I B-52 si increspano dai loro missili anti-nave insieme a una manciata di esche MALD-J per devastare i sistemi radar e di comunicazione della flottiglia. I B-52, ora con la metà dei loro negozi scomparsi, sono ora sotto la copertura di F-22 Raptor lanciati da una base dell'isola a 1.000 miglia di distanza e sostenuti da un "ponte cisterna" verso lo spazio di battaglia e ritorno. Gli equipaggi del B-52 aspettano di sentire la valutazione dei loro attacchi sotto l'ombrello protettivo del Raptor.

Il drone stealth HALE riporta che solo cinque segnali radar su una dozzina e mezzo che si muovevano ad alta velocità prima che i missili arrivassero sul bersaglio continuano a muoversi, quelli che non si muovono mostrano anche una pesante firma a infrarossi. Sono in fiamme. Quelle cinque navi nemiche che sono sopravvissute all'attacco LRASM iniziale si stanno muovendo ad alta velocità verso il porto più vicino, proprio come avevano intuito i comandanti a terra.

I B-52 hanno solo 30 minuti di scorta di caccia prima che gli F-22 debbano tornare alla petroliera, quindi mettono rapidamente in gioco il loro piano pre-programmato, increspandosi dai loro JASSM al ponte in questione. Poi si rivolgono verso uno spazio aereo amichevole con le loro scorte di F-22. Entro due ore un rapporto arriva attraverso il terminale CONECT del B-52 che mostra immagini satellitari che ritraggono il ponte designato, almeno quello che ne è rimasto, la sua portata è caduta nel canale, bloccando il transito delle navi sopravvissute nel porto nemico.

Nel frattempo, mentre la forza di attacco B-52 originale è sulla via del ritorno, un altro flusso di B-52 di backup si sta dirigendo verso i bersagli appena programmati. Originariamente, avevano lo stesso elenco di bersagli della prima forza d'attacco, ma come questo, la forza d'assalto del B-52 di seguito ha cambiato il suo piano al volo. Questa volta, i loro bersagli primari sono una manciata di combattenti di superficie nemici seduti in ozio da un porto il cui ingresso è bloccato da un ponte interrotto, insieme con le strutture del porto, tra cui una grande fattoria di carburante e bacino di carenaggio. I Raptors torneranno per coprire il loro attacco una volta che fanno rifornimento, proprio come hanno fatto con il primo gruppo di B-52.

Questa è solo un'istantanea della natura fluida della guerra aerea nel 21 ° secolo, dove una delle armi più letali ed efficaci rimane il jet più antico che vola nel servizio attivo di USAF. Ci ricorda anche il potenziale latente di questo antico bombardiere. Altri aggiornamenti potrebbero portare nuova efficienza e capacità ai jet a pagamento. Nuovi motori, un sistema radar AESA di grandi dimensioni , array di jamming standoff, la capacità di trasportare folle di bombe di piccolo diametro e altri aggiornamenti potrebbero continuare a pompare nuova vita nei bombardieri geriatrici, mettendo in dubbio la loro data di fine del servizio pianificata.

Alla fine il B-52 potrebbe diventare così mortale, tatticamente agile e rilevante da poter vivere bene oltre il suo 100esimo compleanno, continuando verso la seconda metà del secolo come camion di armi e sensori americani. Il suo attesissimo rack interno di bombe intelligenti e il sistema di comunicazioni satellitari aggiornato forse solo l'inizio del potente secondo vento del BUFF.

Foto / fonte tramite DoD

Tyler Rogoway è un giornalista e fotografo della difesa che gestisce il sito Foxtrot Alpha per Jalopnik.com È possibile raggiungere Tyler con idee per la storia o commenti diretti riguardanti questo o altri argomenti di difesa tramite l'indirizzo email Tyler@Jalopnik.com

23 Comments

Chatham Harrison
N.Guise
DjM1390
NJAnon
MasterChef_117
BogeyBones
Ultrabomb
spockjones

Suggested posts

Other Tyler Rogoway's posts

Language