Il sangue e il budello nella scuola superiore: come il Seventeen fatto 'Traumarama'

Hazel Cills 09/24/2017. 21 comments
Seventeen Magazine Traumarama Personal Essays Seventeen Teen Week Teen Week 2017 Teens

Come adolescente, avresti potuto leggere la rivista di Seventeen per molti motivi. Forse erano le sfilate di moda di tendenza tirate dai punti vendita del centro commerciale che erano effettivamente accessibili. O forse hai memorizzato le storie di ragazzi puliti su quello che cercano in una data di sogno. Ma per i più sconvolgenti tra noi, c'era sempre la trazione seducente di "Traumarama".

"Traumarama", per gli ininiziati, è una raccolta di racconti di quippi presentati da ragazze anonime in cui condividono i momenti più imbarazzanti. Spesso si trova nella parte posteriore della rivista. Le storie sono sempre lunghe tre o quattro righe, spesso punteggiate con segni di esclamazione. Possono leggere come haikus demente, con riferimenti ai fluidi corporei e ai gas abbondanti. Se hai il tuo periodo sulla tua scrivania in classe inglese, è un traumarama. Se hai accidentalmente lanciato davanti alla tua schiacciata, è un traumarama. Se hai scivolato una buccia di banana in mezzo alla caffetteria ... lo sai. Traumarama!

L'inconveniente teenager in "Traumarama" era abbastanza terrificante da farti tornare indietro per più ogni mese e abbastanza pedonale da poterle immaginare che succedesse a te. Ogni emissione forniva una ricetta facile da identificare per l'imbarazzo iperbolico: un ciclo senza fine di jeans bianchi indossati all'ora sbagliata del mese o al cioccolato che si bloccava alla parte anteriore dei denti a pranzo.

L'autore Melanie Mannarino è stato incaricato di assemblare Traumarama dopo il suo debutto nel 1994. Era entrata a far parte della rivista di quell'anno, subito dopo la laurea ("Tutti quei momenti mortificanti erano ancora freschi nella mia mente", dice, ridendo). All'epoca c'era un reparto di posta elettronica di lettore che riceveva scatole di presentazioni; Mannarino era responsabile di leggerli ogni mese.

"L'idea era che era sempre imbarazzante momenti, ma non abbiamo mai voluto essere terribile o terribile", dice. "Il periodo Traumarama era prevalente, naturalmente, ma non hai mai voluto mettere too in una colonna. Quindi forse c'era un equilibrio: si doveva fare con un ragazzo, forse si doveva fare con i tuoi genitori, cose che accadevano a scuola, cose che accadevano al tuo lavoro part-time. Niente era mai troppo coraggioso. "

Secondo i più frequenti gruppi di messa a fuoco teen, la rivista e l'inondazione di presentazioni regolari, la colonna era un colpo immediato. "La gente era sempre in fuga, tutto nella colonna era un'emergenza così!" Dice Robert Rorke, che era allora il direttore di Seventeen senior features. All'epoca, dice Rorke, c'era molta concorrenza con altre riviste adolescenti, la maggior parte dei quali sono ormai defunti ( Teen People, YM e Sassy ). Colonne imbarazzanti simili si sono presentate in tutto il genere, come in "Perché io?" O "Say Anything" di YM .

Le storie non sono state molto modificate, dice Mannarino, tranne che per una certa chiarezza e accorciamento ("i lettori tendevano ad andare avanti e indietro") e cercò di renderlo il più leggero possibile. Le storie sono andate anche attraverso il dipartimento di controllo dei fatti, anche se Mannarino si è abituato a individuare falsi. "Caricato sempre con troppi dettagli. E anche se fossero reali, non volevi stampare perché era solo triste, sporco o intento, "dice. "Sembrava così ovvio quando una ragazza voleva entrare nella rivista".

"Faremmo romanzi epici e odissei di roba pazzesca, semplicemente email che continuerebbero per sempre", dice Bernadette Anat, che ha lavorato a Seventeen nei primi anni 2010 come assistente   per l'editore-in-Chief e le scritture di "Traumarama" redatte in modo che tutti avessero la stessa cadenza del fumetto e della canzone.

"Vorrei sicuramente ricevere informazioni in cui avrei capito se fosse divertente per quella persona, ma per me è come, come è entrato in quella situazione in primo luogo ?," dice Anat. "L'allestimento sarebbe, oh I was cleaning my trombone on a beach , e questo non era necessariamente relatable. Alcuni erano come, ero in pratica di danza tahitiana in Hawaii e, okay, beh, questo non succederà a nessun altro, quindi lo butteremo fuori ".

Guardando indietro, sembra impossibile non associare "Traumarama" con storie horror sulle mestruazioni e le complicazioni di essere un adolescente il cui corpo sta attraversando la pubertà. Come un bambino di 12 anni che non aveva ancora avuto il mio periodo mi ricordo di essere terrorizzato da una storia di "Traumarama" in cui un ragazzo carino erronea la striscia di tampone visibile di una ragazza in una festa in piscina per un filo di costume da bagno scoperto e ... pulled on it .

Ma nel 2017, l'idea che una rivista adolescente avrebbe eseguito una colonna - che non è diventata uno ma Due libri su come imbarazzare un periodo perdente sembra una reliquia di un'era diversa . Oggi le riviste adolescenti predicono la positività del corpo per periodi, curve e capelli ascelle. Le donne "disordinate" sono celebrate, i capezzoli sono spesso "liberati" e le donne cresciute scelgono di sanguinare in biancheria intima riutilizzabile .

Molti dei Seventeen redattori hanno affermato di non aver mai cercato con decisione gli aneddoti periodici nel corso degli anni, anche se sono ben consapevoli della reputazione della colonna. Joey Bartolomeo, attuale editore esecutivo di Seventeen anni, afferma che le storie sono raramente pubblicate in questi giorni, specialmente dal momento che la lettura del sito si è allargata (i ragazzi effettivamente presentano anche ora) e gli sviluppatori tecnologici hanno aperto una scatola di Pandora di nuovo materiale "Traumarama" (ad esempio, un esempio di Instagram di un crush di mesi precedenti per caso). "Siamo molto attenti", dice. "Non credo che abbiamo realmente eseguito un periodo legato a diversi anni, anche se so di averli inseriti." La pagina di luglio / agosto " Traumarama " della rivista ha raccolto storie di rovesciamento di una rampa di scale come rappresentante giovanile presso un briefing ONU e una ragazza che ha intasato un gabinetto proprio prima che la sua schiacciata dovesse usarla.

"L'ho letto l'altro giorno in cui una ragazza era in classe matematica e aveva avuto il suo periodo sulla sua sedia. Il suo insegnante ha detto, what do you want me to do about it e l' what do you want me to do about it indirizzato a questo armadio con i materiali di pulizia ", dice Bartolomeo. "E non credo che sia divertente. Le cose sono cambiate. Non vogliamo che le ragazze si sentano come se dovessero vergognarsi se hanno il loro periodo ".

"In nessun modo stiamo dicendo che dovresti essere imbarazzato che sta succedendo, stiamo dicendo che le ragazze dovrebbero condividere questi momenti", dice il direttore digitale Kristin Koch. "Non voglio invalidare i sentimenti di nessuno, perché quando sei un adolescente alcune cose sono un grande affare! In dieci anni potrebbe sembrare che non sia mai accaduto ".

La lingua che ho scoperto il personale di Seventeen nel 2017 - "invalidare i sentimenti di chiunque", o "non vogliamo che le ragazze si sentissero vergognate", ad esempio, suggeriscono le piccole pubblicazioni di filosofie che hanno fatto quando si tratta di commodificare e confezionare comportamento delle ragazze.

"Pensando ora adesso, anche se sono come, sì, forse non dovremmo essere [vendendo] questa immagine che è come" - ha messo su una voce goffa - "il tuo periodo è imbarazzante e il tuo corpo capelli? Imbarazzante! Capezzoli? Imbarazzante! "Dice Anat. "Ma non stavamo pensando a quel livello con" Traumarama ". Era solo una rapida storia di ciò che sarebbe stato sgradevole per accadere a te, senza pensare, bene, qual è l'implicazione di ciò che stiamo dicendo alle ragazze? "

Le storie di "Traumarama" non sono più tantalizzanti a qualcuno della mia età. Ora capisco la fisica dei tamponi e ho vomitato davanti al mio fidanzato più volte, grazie mille! Ma nel 1994, il packaging di Seventeen e la pubblicazione di storie imbarazzanti sembravano un po 'più avanti del suo tempo. "Era un'anteprima di clickbait", dice Rorke, guardando indietro "Traumarama" (lo ha ulteriormente definito “National Enquirer for teens"). "E ora chiunque voglia sostenere un lavoro nella pubblicazione deve trovare le cose più imbarazzanti possibili e scrivere su di esso in modo che le persone andare e fare clic su di esso".

La pubblicazione su Internet tende a ricompensare la scrittura personale, e la scrittura personale che mostra ritorni rapidi in linea si appoggia verso la grottesca, soprattutto quando si tratta di corpi femminili. C'era la famigerata serie "It Happened To Me" di xoJane, che ci ha dato delle storie per ottenere capelli gatto bloccati in un IUD o quasi essere ucciso dal tuo stesso periodo e si è sentito a volte come una versione più adulta di "Traumarama" e poi ci sono i saggi personali imbarazzanti di ottenere il dumping prima del tuo matrimonio, o Reddit su come tuo ragazzo potrebbe dormire con sua sorella . Tutto è, contro i nostri migliori istinti, irresistibile.

L'imbarazzo in "Traumarama" potrebbe essere giovanile, ma la colonna è solo un piccolo momento in una lunga e duratura storia di essere affascinato dalle possibilità grossolane dei corpi femminili, di ciò che viene fuori di loro, di ciò che si blocca e del desiderio di condividere queste storie con un pubblico affamato. Ha fatto dei pezzi sovrastanti della tua vita, tutti i particolari grossolani e le parti imbarazzanti intatte, completamente normali per le ragazze adolescenti.

"Dove altro vuoi dire alle persone?" Dice Mannarino. "Potresti dire ai tuoi amici, naturalmente, ascoltare ciò che è successo a me durante il settimo periodo, ma altrimenti, dove altro ti sei solo pensato di farti tutto?"

21 Comments

Amish Paste
shilljoy
BreezeInTheDeez
BringOnTheHaterade
mostofyouarenotghosts
iwontbeyouryokoono
Supernova: Bullshit Jedi
Covered in Bees

Suggested posts

Other Hazel Cills's posts

Language